PRINCIPIOATTIVO Architecture Group Srl e Atelier(s) Alfonso Femia /AF517 si sono aggiudicati il concorso indetto dall’Istituto Poligrafico Zecca dello Stato (IPZS) per la riqualificazione dello storico complesso in via Principe Umberto, a Roma. PRINCIPIOATTIVO con AF517 (e il gruppo RTI con For, Redesco, Tekser, Duks Sceno, Ott Art e TA Architettura), si è conquistato il primo posto per la progettazione di un’operazione da 27,6 milioni di euro.

Il destino dell’immobile di 16mila mq, che necessita di importanti lavori di ristrutturazione, è quello di essere rigenerato e ammodernato in modo da renderlo un elemento di pregio del patrimonio culturale italiano. Il sito è infatti anche un simbolo in quanto prima sede della Zecca dello Stato costruita dopo l’Unità d’Italia.

Il progetto prevede la nascita di un “museo delle monete”, un polo culturale destinato alla valorizzazione delle risorse artistiche del patrimonio nazionale numismatico e una sezione di archeologia industriale, con la nascita di un incubatore per la promozione dei mestieri d’arte e il consolidamento della Scuola dell’Arte della Medaglia, attiva nell’edificio sin dall’inaugurazione avvenuta nel 1911.

“Il progetto selezionato – si legge in una nota del Poligrafico dello Stato – combina tradizione e innovazione attraverso il restauro in chiave contemporanea dell’edificio, conservando il carattere industriale degli ambienti”.

Alla proclamazione del vincitore seguirà la fase di affidamento della progettazione definitiva, esecutiva e della Direzione Lavori; una volta ottenute le necessarie autorizzazioni verranno avviate le procedure per l’esecuzione dell’opera.

 

image copyright AF517 e Diorama

 

Share Button